Deprecated: iconv_set_encoding(): Use of iconv.internal_encoding is deprecated in /home2/rossocha/public_html/tommaso/libraries/joomla/string/string.php on line 28

Deprecated: iconv_set_encoding(): Use of iconv.input_encoding is deprecated in /home2/rossocha/public_html/tommaso/libraries/joomla/string/string.php on line 29

Deprecated: iconv_set_encoding(): Use of iconv.output_encoding is deprecated in /home2/rossocha/public_html/tommaso/libraries/joomla/string/string.php on line 30

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /home2/rossocha/public_html/tommaso/libraries/joomla/string/string.php:28) in /home2/rossocha/public_html/tommaso/plugins/system/jat3/jat3/core/parameter.php on line 107
Tommaso Rosso Chioso - Personal website - My job

Tommaso Rosso Chioso - Personal website

ITIL Foundation certified!

E prendiamoci questa rivincita! 

Rientro dalle ferie: qualche buon consiglio!

Ciao.

Oggi è il mio ultimo giorno di ferie...

Nel mio girovagare senza meta per il web ho trovato questa interessante lista di consigli. L'ha stilata il Dott. Salvatore Panza, psicologo e piscoterapeuta. Io ho riportato qui i consigli perché volevo fare qualcosa in più di un semplice rimando con il link, ma voi potete leggervi anche tutto l'articolo a questo indirizzo.

Ma ora bando alle ciance ed ecco i consigli:

  1. Date tempo al corpo e alla psiche di rimettersi in marcia a pieno ritmo dopo il periodo di torpore. Non ripartite, subito, al massimoIl corpo ha sempre bisogno di gradualità. Ripartiamo lentamente con gli impegni consueti e aumentiamo l’impegno man mano, o disperderemo l’energia acquisita.
  2. Cercate di dormire di più, dalle 7 ore in su, almeno per la prima settimana successiva al rientro.
  3. Restate ad occhi chiusi per qualche minuto la mattina prima di scendere dal letto richiamando alla mente i luoghi delle vacanze.
  4. Ricordate i propositi fatti per migliorare la vostra vita quando eravate ancora in vacanza. Scrivete i principali obiettivi che vorreste raggiungere quest’anno (per se stessi, per il lavoro, per la vita privata, famiglia ecc). Scrivete almeno 5-6 obiettivi principali, importanti sui quali varrebbe la pena impegnarsi e passate subito all’azione.
  5. Prendetevi cura del vostro corpo con un’alimentazione sana e un po’ di attività fisica.
  6. Modificate i vostri pensieri negativi. Al rientro dalle vacanze è importante non alimentare la propria ansia con pensieri negativi e “irrazionali” ma è invece raccomandabile concentrarsi su pensieri positivi. Provate a fare una lista dei pensieri negativi e accanto a questi provate a scrivere, cambiandoli, dei pensieri più positivi. Questo piccolo esercizio vi aiuterà non solo a modificare i vostri pensieri negativi ma scrivendoli vi permetterà di guardarli con più consapevolezza e distanziamento, diventando di conseguenza meno disturbanti e più gestibili.
  7. Non dimenticate, infine, di dedicare del tempo alla famiglia e al partner proprio come si tende a fare maggiormente durante le vacanze.

Pendolare sì, pendolare no?

La mia presenza al lavoro è di 8 ore effettive. Poi aggiungiamone una di pausa pranzo, che per chi lavora lontano da casa passa un po' tutta solo per in pranzo (d'latronde lo dice il nome, direte...), due per lo spostamento casa lavoro e due per il ritorno. Totale 13. Più di metà della mia giornata è occupata per il lavoro.

Se abitassi a fianco del cliente per cui lavoro, avrei circa 4 ore in più libere ogni giorno, quasi un giorno d'orologio in più ogni settimana. Invece no, viaggio giornalmente; la scelta è determinata fondamentalmente dalla mia vita personale: una scelta difficile, prende tempo e fisicamente ti stanca tanto, ma finché riesco a resistere e ci sono i mezzi pubblici i benefici compensano di gran lunga queste difficoltà. Perché la differenza tra rientrare a casa a fine giornata o solo a fine settimana c'è e si fa presto a sentirla. 

Io ho fatto su e giù dall'Università ogni settimana per 5 anni e devo dire che la cosa ti svincola molto dalle amicizie, dagli affetti, dalla tua casa. Non è il massimo. In definitiva dipende dai punti di vista: come sempre ci tocca scegliere non la soluzione migliore ma la meno peggio. Ed io ho scelto.

Finite le ferie

Primo giorno di ritorno al lavoro,
sfilza di email da leggere,
montagne di carte da smistare,
manciate di problemi da sistemare.

Primo giorno come il primo giorno di scuola,
ritorno dalle vacanze,
giugno luglio agosto e la mia scuola chi se la ricorda,
tutti a scambiarsi i racconti e le esperienze,
con dentro il ricordo di quel che han vissuto.

Ritorno al lavoro,
ritorno alla normalità
alla routine di tutti i giorni,
chissà quanto durerà il ricordo
di questa estate e di quel che hai fatto.

Chissà quanto impiegherai
per poter fare una vacanza come questa.
Chissà quanto passerà
prima di poter stare di nuovo a casa.

In cosa consiste il mio lavoro

Questa sezione è del tutto nuova, normale dato che la precedente versione era stata creata quando il sottoscritto era ancora sotto con gli studi dell'Università. Era giusto quindi aspettarsi una evoluzione in questo senso, visto soprattutto stiamo parlando di un impegno che mi coivolge attivamente almeno 8 ore al giorno, 5 giorni a settimana per circa 11 mesi e mezzo all'anno. 

Dunque: cosa faccio al lavoro? Sono un consulente, lavoro in ambito informatico e mi occupo di recepire le richieste di modifica di funzionalità sul sistema in uso, o di nuove implementazioni, elaboro un progetto, lo sviluppo e faccio i primi test tecnici. L'ambito informatico è stata la mia prima occupazione; appena laureato ho trovato lavoro lì e ho proseguito fino ad oggi cercando sempre di tendere verso una attività che fosse più confacente ai miei studi universitari. Il mio obiettivo è di arrivare ad avere un incarico sempre meno informatico e sempre più gestionale. Tradotto in pratica scrivere programmi sempre meno ed occuparmi sempre più dell'aspetto organizzativo (gestione dei progetti, design funzionale, organizzazione del team di lavoro, ecc.).

Il mio lavoro in dettaglio

 Ruolo: Quality & IT Manager

Incarico: Responsabile Sistemi Informativi e Sistema Qualità

Dal: giugno 2018

 

Area di competenze tecniche:

♦ Microsoft Dynamics NAV 2017

♦ Oracle 11g PL/SQL, Microsoft SQL Server 2015

 Oracle JD Edwards Enterprise One

 Oracle Business Intelligence, Microsoft PowerBI

 MS Visual C# .net framework > 2.0, WPF, MS Visual Basic 6

 PHP 5, Mysql, Apache, Joomla

 

Area di competenze di business:

 Bancaria

 Logistica B2B

 

Certificazioni:

 Business English Cambridge Vantage level B2

 ISIPM Project Management

 

Studi:

 Laurea Magistrale quinquennale (vecchio ordinamento) in Ingegneria Gestionale c/o Università degli Studi di Parma, dal 2000 al 2006, laureato il 16 ottobre 2006;

 Maturità Classica c/o Liceo Classico Balbo, Casale Monferrato, dal 1995 al 2000;

 

Abilitazione professionale: all'attività di Ingegnere - Settore Industriale sezione A

 

Attività precedenti: 

 analista IT e sviluppatore presso AizoOn Consulting Srl da ottobre 2011 a giugno 2018

 sviluppatore software c/o Argol SpA (ora Bcube SpA) da gennaio 2007 a settembre 2011

 IT helpdesker c/o Kelly Services da ottobre 2006 a dicembre 2006

Articoli meno recenti

Questo sito fa esclusivamente uso di cookie tecnici. Per conseguenza, nessun banner è dovuto e nessun consenso è richiesto, in base alla normativa UE 2016/679 (GDPR)

Privacy Policy